The selfportrait of 2012.

Il primo di Gennaio di ogni anno è il mio compleanno.

In Thailandia, quando piove, piove veramente di brutto. Così il primo Gennaio mi sono trovato un pò annoiato chiuso in un albergo a Samui.
Mi sono ricordato che l'anno scorso avevo fatto un autoritratto per il blog, così mi sono messo all'opera, sottovalutando come sempre la faccenda.
Ne ho scattate centinaia, giuro.
Alcune erano piuttosto fighe: il mio profilo migliore, sguardo alla Lapo Elkann, filo di mosso, tatuaggio che si intravede. Ma...insomma, dai... il punto non era quello.
Così è passato l'uno - di Gennaio - e il due e il tre, e ogni giorno provavo qualche soluzione. Con flash, senza flash, col telefonino. Ad un certo punto, idea geniale, me ne sono scattate un pò guidando il motorino sotto la pioggia.
Mi sentivo un pò idiota mentre lo facevo, e infatti lo sembravo.
Poi a Bangkok, nuovo albergo. In bagno un grande specchio a V. Immagine del Thorimbert moltiplicata.

Alla fine ho scelto quella che pubblico qui sotto. Non è il mio profilo migliore e non la definirei una bella foto: la luce non è granchè e il setting piuttosto banale, ma almeno è onesta. Mi ci riconosco.
Forse perchè la foto mi ritrae proprio nel tentativo di far combaciare l'immagine che ho di me con quello che io "sento" di me, e con l'immagine che la fotografia - come fosse un terzo incomodo - restituisce di me.



Toni Thorimbert photographed by Toni Thorimbert, Bangkok, 5/1/2012.

Click on the picture to enlarge.

10 commenti:

AmicaB ha detto...

Buon Compleanno dunque!

Stelassa ha detto...

Dire che sei tosto è un eufemismo... Ora, se possibile, sono ancora più stimolata.
La foto mi piace molto, è di un'onestà palese. E il discorso della fotografia come terzo incomodo mi pare una descrizione perfetta di quello che si percepisce nell'ambito di un autoritratto, che è forse la fotografia più difficile in assoluto.
A presto!

Anonimo ha detto...

Sempre alla ricerca del sé. Il sé come esperienza il sé come rappresentazione e il sé del narcisismo sano, al quale appartiene lo scatto che hai pubblicato. Auguri a questo punto per un gioioso Anno.
Veronica De Andreis

Anonimo ha detto...

Grande Toni!!! Auguri da Ste e Costi

Stefano ha detto...

Colgo l'occasione per ringraziarti. Ho letto il tuo post su Annie Leibovitz a proposito del suo libro "at work".
Purtroppo non parlo Inglese e tanto meno sono capace di leggerlo quindi mi sono regalato la versione Italiana.
Bello! E...grazie per la dritta.
Buon compleanno!

Zanna ha detto...

I post più onesti sono sempre i migliori. Complimenti per tutto il resto.

Qui trovi i miei di post onesti:

http://lifewithtintoys.blogspot.com/

Cheers!

Alberto

Anonimo ha detto...

Vorrei vedere qualche scatto fatto mentre guidi il motorino , come backstage ;)
Quella che hai deciso di pubblicare è VERA, trasmette la sensazione di spiarti mentre ti osservi...bella!

Laura

Michele Casagrande ha detto...

Molto sincera e non banale. Autentica.
E poi interessante oltre che stimolante leggere le tue riflessioni sul tema del ritratto a sé stessi.

Un saluto.

moscanna@tin.it ha detto...

Eh sì, mi piace!

moscanna@tin.it ha detto...

Eh sì, mi piace!