Sabato > Jovanotti


Bhe, questa foto era proprio per me.
Il bello è che me lo hanno pure chiesto:



Tanto per capirci, così continuava la mail....

"....ma non la moto vintage che è un po' troppo cool quanto piuttosto il motocross, i motorini truccati, quell'immaginario di officina di provincia che però ha qualcosa di sognato, un desiderio forte. Celebrare la vita attraverso i suoi errori, le sue assudità, i suoi slanci, le sue storture.
Quella cosa che spingeva i ragazzini a truccare i motorini, cos'era se non voglia di prendere la realtà fatta in serie e modificarla a propria immagine?
slanci vitali, puri slanci vitali..."

Lorenzo Jovanotti


Yes man!

Solita botta di culo quel week end c'era il mercatino delle moto usate all'idroscalo.
Giorgio Serinelli ci va il sabato e mi manda - quasi per scherzo - la foto di sto motorino:



Malaguti Fifty. Un mito assoluto.
Con gli adesivi tamarri.
Col colore tamarro.
Una poesia.

Innamorati.

Partiamo la domenica - pioviggina - il Pappa ed io.
Non si trovava più.
Noi come matti a cercare...



Questo qua sopra - se devo dire - mi piaceva...lo stavo per comprare io...
e poi, vabbè, manubri



serbatoi



una tristissima Graziella



Uno che si fa i cazzi suoi



Codoni racing, che goduria...



carterini Sachs



altre cose meravigliose...ma lui non c'era!



Io attaccato al telefono:
Giorgio, ma dove cazzo era sto motorino?
Mah di qua, di la.
Non si trovava.
La faccio breve, i tipi l'avevano portato a casa nella notte.
Comunque: telefoniamo, trattiamo, compriamo, trasportiamo.

Nel mio cortile. Nel condominio.
Posto - dico io -perfetto.



mentre montiamo il bianco il Pappa si fionda in studio a fare gli adesivi (mica li abbiamo messi con photoshop)













E alla fine...eccolo qui, il nostro "ready made"...Ecco "sabato" la copertina del nuovo singolo di Lorenzo...da martedì...Enjoy!




Sabato
Lorenzo Jovanotti

Photographed by Toni Thorimbert
Art direction: Sergio Pappalettera


Backstage photography: Alberto Gottardo
Digital service: D4U Milano.


Click on the pictures to enlarge.



11 commenti:

jonatha ha detto...

Ho riportato il tuo articolo qui:
http://www.jovazaky.com/2014/12/sabato-la-copertina-raccontata-da-toni-thorimbert/

Anonimo ha detto...

Siete proprio una bella roba!!! Meglio di così non si poteva nemmeno immaginare ;)

Pradina

Christian ha detto...

Potevate lasciare l'adesivo del Number!

davide drei ha detto...

Il booster metallizzato era di un ragazzo di Forlì ci sono salito tanti di quelle volte 97/98

sergio garufi ha detto...

bellissima la storia di questa copertina. lorenzo ti ha guidato la mano verso "i motorini truccati, quell'immaginario di officina di provincia", perché dietro quel mondo ci sono tutti i sogni e le aspirazioni di una generazione. Io condivido in pieno questa sua poetica uncool, l'attenzione (che è sempre una forma di amore) per le cose trascurate ma così cariche di significati e di emozioni; e tutto questo mi ricorda un po' la scena del sacchetto di plastica svolazzante immortalata nel film "american beauty". sono quasi suo coetaneo (1963), e a 14 anni mi regalarono un banalissimo garelli, quando il massimo allora erano i fantic caballero. poi lo truccai mettendoci il carburatore 19 e qualche adesivo, ma ora grazie a lui ho capito che non lo facevo solo per farlo andare più veloce, ma anche per renderlo unico, più mio. Celebrare gli slanci vitali, gli errori e i sogni di gioventù, cosa c'è di più bello e importante oggi?

Alberto Mancini ha detto...

Mama che bbomba!

A Brescia i più bulli o quelli che avevan la piazza del fumo avevano tutti il Cobra, truzzeria doc.
Io invece il Sì con il doppio Pinasco da gara, mio Dio :)

Quest'immagine, questa storia, una goduria unica, totale.
Come sempre sei pazzesco, grazie.
Alby

Nico Burnelli ha detto...

Gran bel lavoro, complimenti!

Stefano Vergari ha detto...

avete avuto la botta di culo di beccare il fifty con la colorazione più bella di sempre (anche se ricordo il popolare bianco e amarena) bel pezzo!
ma jovanotti fa una sterzata stile "max pezzali"

victo885 ha detto...

Argh!
bellissimo!!!!!!
Quante gare con i "ciullini" truccati!
Stupenda storia e copertina da urlo.

Anonimo ha detto...

... domanda spontanea.... che fine ha fatto il Fifty? Asta benefica direi assolutamente!!

Angel ha detto...

che ricordi il fifty, ma anche il ciclone, anzi sopratutto il ciclone, mi ricorda i tempi passati sui "pezzi 80", carburatore 19 e 24 marmitte polini.. mi pare di sentire ancora l'odore del grasso e della benzina