Sebastiano Zerbo and Paolo Beltramo: The privilege to be a photographer, this month on "Riders" magazine







Novembre 2009

Un reportage su Sebastiano Zerbo, pilota di grandissimo talento, zingaro delle piste, famoso "ammazzatrofei", persona veramente unica e speciale, e un ritratto (ispirato alla pioggia del Quatar che quest'anno fermò la MotoGP) del sanguigno e molto tosto "Paolobeltramodaibox".
Onestamente, due storie da non perdere su Riders, raccontate con la solita lucida crudezza da Moreno Pisto.

Nelle foto qui sotto: a Misano con Moreno Pisto e Sebastiano "Nuccio" Zerbo e al Mugello, fotografando Paolo Beltramo.





Sebastiano Zerbo and Paolo Beltramo photographed by Toni Thorimbert.
Backstage pictures by Niccolò Rastrelli.


Click on the pictures to enlarge.

2 commenti:

Rocket68 ha detto...

Leggendo l'articolo su Zerbo ho riconosciuto lo spirito Catanese che lo caratterizza , la sua forza e anche il suo limite .
Chi come me viene dalle stessa città riesce a comprendere il personaggio ..sulla manetta non si discuteva da ragazzo figuriamoci ora .

Toni Thorimbert ha detto...

Eh...si...Sebastiano è uno zingaro, nel senso più bello del termine. L'ho conosciuto e lo amo molto, ma non tutti sanno vedere oltre certe apparenze. Lo Zerbo che conosco io, è più "svizzero" di me. Puntualissimo, sempre di parola e sopratutto di cuore, con una filosofia di vita pacifica e semplice. Cioè, non proprio quello che va oggi per la maggiore....