The privilege to be a photographer: Loris Capirossi and "The Motogp family" as published in the April issue of "Riders" magazine.







Qui sopra: Loris Capirossi fotografato a Misano per la copertina di Riders di Aprile.
How I did it: 100% "Avedon style": a white seamless on shade.
For the cover shot I used a black velvet as a backdrop.
The black and white portrait is shot on Ilford HP5 film with a 6X6 Rolleiflex, Planar 2,8.
How was: Great,simple and quick: Loris is a cool guy.

Qui sotto alcune riproduzioni dall'inserto staccabile di 36 pagine dedicato a "The MotoGP Family", 58 ritratti dedicati alle "facce che ci sono sempre, ma che non si vedono mai" come bene sintetizza il direttore Ungaro nell'intro.







Here above: Shooting "the boss" Carmelo Ezpeleta











Top, from the left: Writer Moreno Pisto, T.T. and designer Aldo Drudi.




On the right page: Carlo Pernat, Loris Capirossi manager, top left: Alberto Vergani, Marco Melandri manager.



Top: Guy Coulon, Colin Edwards mechanic.





Franco Uncini, MotoGp Safety commission boss, with daughters Veronica and Ludovica.





Shooting the "Umbrella Girls" under the skeptical eye of "Riders" photo editor Stefania Molteni.


Top Right: "Bigger than life" Vincenzo Capuano, Pramac team hospitality boss.
Here below: The studio, Misano circuit.



Un dichiarato omaggio (compresi i bordi neri della pellicola) al famoso lavoro di Avedon "The family", al suo metodo di lavoro e alla luce di "In the american West" con un semplice fondo di carta scocciato nell'ombra. Fondo bianco itinerante, perchè naturalmente il sole gira e dopo un pò te lo trovi in campo e ti tocca andare in giro a trovare la "giusta" ombra.
Comunque, se metti giù un fondo bianco in esterni è difficile prescindere da Richard Avedon.
Di mio ci ho messo (il colore) il rispetto della natura, anche molto semplice, dei personaggi che ho fotografato e della loro umanità, senza cercare di teatralizzare troppo la faccenda.

Loris Capirossi and "The Family" shot by Toni Thorimbert.
Photo editor: Stefania Molteni.
Writer: Moreno Pisto.
Backstage photography by Niccolò Rastrelli.


Click on the pictures to enlarge.

8 commenti:

Matteo Oriani ha detto...

Senti: bellissimo 'sto giornale! Una rivelazione. Mi piacciono tanto le tue foto. Molto azzeccata la "colta citazione" del Maestro. E si vede che per questo servizio ci hai messo qualcosa di molto "tuo": il manico!

Alessandro Bianchi ha detto...

come al solito.... wow!!!

settimio ha detto...

"The black and white portrait is shot on Ilford HP5 film with a 6X6 Rolleiflex, Planar 2,8"

really?!?!
YOU are number one!
;)

Toni Thorimbert ha detto...

sentitamente ringrazio. Si, in effetti, una rollei con la pellicola la porto ogni tanto...

settimio ha detto...

http://www.digitaljournalist.org/issue0406/av06.html

http://www.digitaljournalist.org/issue0406/av09.html

http://www.digitaljournalist.org/issue0406/av11.html

http://www.digitaljournalist.org/issue0406/av13.html

http://www.digitaljournalist.org/issue0406/av14.html

"Se ho visto più lontano, è perché stavo sulle spalle di giganti"
Isaac Newton

e il gigante che ti sei scelto è il più gigante di tutti...
;)

ClaudeRizzolo ha detto...

Voglio questo libro a tutti i costi! Toni... non é che per caso ce l'hai giá?.....
http://www.amazon.com/exec/obidos/ASIN/0292701934/digitaljourna-20

Alessandro Bianchi ha detto...

E per festeggiare il meraviglioso lavoro di Toni e l' immortalità di Avedon... Indovinate cosa propongo???

settimio ha detto...

io c'è l'ho!
:P
;)