The book to celebrate 50 years of Amica magazine




La copertina, a tiratura limitata, è un oggetto d'arte, una scultura di Flavio Lucchini, grande art director e artista che 50 anni fa inventò Amica.

E' bello questo libro. Ben fatto.
E' un librone, 330 pagine. Serve a celebrare la storia di un giornale e, come è giusto, a rilanciarlo sul mercato degli inserzionisti pubblicitari.

Ma è anche un libro che mi riguarda.

In anni passati ho lavorato moltissimo per Amica.
Nel 1982 Paolo Pietroni mi fece scattare la prima copertina della sua lunga stagione di direttore.



Ero molto giovane, e in quegli anni scattavo un pò di tutto, dalla premiazione della bocciofila sotto casa, a dei - risibili - "servizi di moda".

E guardavo Amica, appunto.

Lo guardavo, letteralmente, con la lente di ingrandimento, cercando di scoprire, nei riflessi delle luci negli occhi delle modelle, dove e come i fotografi di moda, quelli veri, mettevano le luci.

Pietroni mi tolse, momentaneamente, da quell'impiccio, decretando, da un giorno all'altro, che sarei diventato un ritrattista.



Qui sopra: Gianni Versace, 1983



Mimmo Paladino, 1983



Alberto e Carmen Moravia, 1986



Michelangelo Pistoletto, 1984



Valentino, 1987


50 anni di Amica
Diretto da Cristina Lucchini
Creative Director: Lorenzo Giuffredi
Photo Editor: Giovanna Calvenzi


Click on pictures to enlarge.

3 commenti:

Gian Pietro D'Aiuto ha detto...

La copertina l'avevo vista - in formato "gigante" - alla mostra collettiva Poker che faceste a Superstudiopiù in via Tortona lo scorso anno. Ricordo che rimasi svariati minuti a contemplare una sua fotografia esposta che, all'inizio faticavo ad interpretare. Poi tutto divenne chiaro.

Matteo Oriani ha detto...

Che grafica, che impaginazione, che contenuti! E che foto. Si tratta di un giornale di fantascienza?

Toni Thorimbert ha detto...

fantascenza dal passato!!!